Capelli, le tendenze per l'estate, soluzioni per ricci, lisci e mossi

E’ arrivata l’estate e, come sempre con l’inizio di questa stagione, ci e si domanda che ne sarà dei nostri capelli.
capelli
Il caldo, il mare e l’umidità sono acerrimi nemici di tutte quelle, me compresa, a non rientrare nella lobby delle fortunate dai capelli perfetti sempre, senza bisogno di fare nulla.
E’ fondamentale trovare delle alternative al parrucchiere, che non necessitino tempi troppo lunghi, incredibili sudate, o un utilizzo troppo lungo di phon e spazzola.
Cominciamo col dire che quest’anno sono di tendenza i capelli mossi, ricci e afro, quindi potremo evitare le piastre e tenere i chiusi i cassetti fino a settembre.
Ma vediamo qualche suggerimento.
Per chi ha i capelli lisci e per nulla o poco vaporosi, è consigliabile ricorrere ai vecchi metodi della nonna, sempre attuali.
Se volete ottenere un effetto vaporoso non vi basterà asciugarli a testa in giù o usare il diffusore, sarà indicato arrotolarli aiutandovi con un nastrino da legare con un fiocchetto in cima.
capello lisci pinze
Chi li ha può usare dei beccucci.
Finito questo veloce passaggio phonare il tutto a bassa temperatura con diffusore per pochi minuti.
lisci pinze
Non prestate troppa attenzione alla perfezione del posizionamento, più sarete disordinate più l’effetto finale sarà migliore.
Per chi ha capelli ribelli e ricci è bene eliminare i nodi con le dita direttamente sotto la doccia ed una volta lontane dall’acqua evitare spazzole o pettini.
Consigliamo l’utilizzo di una crema anti crespo o modellante con cui nutrire le lunghezze, nello spalmarla arrotolate intorno al dito fino alla radice ciocca a ciocca, così da definirne la forma, infine asciugare.
capelli-ricci-voluminosi
Per chi invece (come me) ha dei capelli mossi e con decisamente troppo volume, la soluzione migliore è nutrirli con olio di argan e semi di lino ed optare per le trecce.
L’opzione migliore è realizzarne due, magari come quelle in foto.
trecce
Potete farle a capelli umidi o ben tamponati ed aspettare che asciughino naturalmente.
trecce sciolte
L’acconciatura può durare anche giorni ma se la mattina dopo non fossero più perfette, nello scioglierle resterete senza parole, il mosso ordinato e disciplinato che vi ritroverete senza aver mosso un dito vi lascerà di stucco.