Quando Andy Warhol mandò il disegno di un pene sulla luna. I 10 regali che abbiamo lasciato sul nostro satellite

Che ovunque andiamo portiamo immondizia è noto, ma anche sulla luna?
Grazie a https://www.vox.com abbiamo scoperto che nelle numerose operazioni lunari, abbiamo lasciato diversi regalini, alcuni piacevoli altri vera e propria spazzatura.
E’ stimato che durante le dozzine di allunaggi, abbiamo riversato sulla luna circa 400.00 pounds quindi circa 1800 chili di rifiuti; oltre ai resti di spacecraft e sonde accidentalmente restate lì esistono anche bizzarrie, come oggetti sportivi ed opere d’arte.
E allora vediamo insieme gli 8 oggetti più incredibili lasciati sulla superficie lunare dai nostri astronauti.

  1. The Moon Museum

The Moon Museum è una piccola tesserina di ceramica su cui vennero impressi miniaturizzati i disegni di sei artisti americani dell’epoca. Robert Rauchenberg disegnò una linea retta, Claes Oldenburg la stilizzazione della testa di Topolino, John Chamberlain, Forrest Myers e David Novros realizzarono delle figure geometriche. Ed Andy Warhol? Andy Warhol probabilmente si scervellò settimane prima di decidere cosa porre su un opera d’arte potenzialmente visibile agli extraterrestri e la sua scelta cadde su un fallo umano.
moon-museum
Nonostante la notizia non sia mai stata confermata dalla NASA pare che la tesserina su inserita nel modulo che venne lasciato sulla luna a seguito dell’operazione Apollo 12.
2. Due palline da golf
golf
Alan Shepard, durante la missione Apollo 14 decise che si stava annoiando e cominciò a giocare a golf; si racconta che in uno dei suoi swing meglio riusciti vide la pallina svanire per miglia grazie all’effetto della microgravità. Dalle immagini che ci arrivano possiamo confermare che ancora due palline stiano tranquille sul suolo lunare dal 1970.

 
3. Fallen Astronaut
Fallen AStronaut è una statuetta commemorativa in alluminio creata dall’artista belga  Paul Van Hoeydonck e lasciata sulla luna durante la missione Apollo 15.
targa
L’astronauta lascio’ la scultura stesa accanto ad una placca commemorativa che riporta i nomi dei 14 astronauti morti duranti le operazioni spaziali fino a quel momento; ma l’artista non fu mai soddisfatto di come vennero posizionati gli elementi, egli voleva che l’omino stesse in posizione verticale a simboleggiare lo sforzo compiuto da quelle persone usando la luna come trampolino di lancio verso le stelle. Nonostante le polemiche la scultura resta sdraiata da ormai 44 anni.
4. 96 borse di urina e feci
Dove fanno la cacca gli astronauti? Ecco si, la fanno lì. Ma poi la lasciano sul prima pianeta che trovano in cambio di rocce del posto, uno scambio che di equo ha poco ma per trasportare qualcosa è necessario alleggerirsi si sa.
feci
In futuro alcune sacche verranno invece recuperate e non per fare pulizia, ma piuttosto per controllare se qualche tipo di battere fosse sopravvissuto o mutato o se, se ne siano sviluppati di nuovi.
 
5. 12 paia di stivali
Sempre per questioni di peso nel corso della spedizione Apollo 11 gli astronauti dovettero abbandonare un grande carico per alleggerirsi in vista del ritorno, lasciando tutta la scorta di stivali spaziali.
boots
6. La bandiera americana
Al termine dell’operazione Apollo 11, Neil Armstrong piantò sul suolo lunare una bandiera americana che diventò poi il simbolo di quell’operazione, peccato che la potenza dei reattori durante la ripartenza la fecero staccare. Per questioni di peso vennero lasciate anche telecamere, macchine fotografiche e altri circa 100 oggetti.
allunaggio_bandiera
 
7. Una placca firmata da Richard Nixon
Nixon è stato il presidente degli Stati uniti durante tutte le sei missioni lunari, e questo gli permise di comparire su questa placca che giace lassù con la sua firma e quella degli astronauti che per primi calpestarono il suolo della luna.
nixon
 
8. Una piuma di falco
Donata da Baggin, il falco mascotte dell’accademia Air Force, la piuma venne utilizzata durante l’operazione Apollo 15 per un esperimento scientifico. Come vediamo nel video Scott lasciò cadere un martello e la piuma contemporaneamente per dimostrare che avrebbero toccato il suolo nello stesso momento. La piuma restò lì dove cadde.

 
9. Una foto di famiglia
Durante Apollo 16 l’astronauta Charles Duke lasciò una foto che ritraeva lui , sua moglie e i loro due figli, mentre perlustrava a bordo del suo Rover lunare. Ormai dopo più di 40 anni la foto sarà sbiadita, ma l’astronauta non dimenticò di scrivere un messaggio per chiunque la trovasse “Questa è la famiglia dell’astronauta Duke, dal pianeta terra. Sbarcato sulla luna nell’aprile del 1972”
family
 
10. Una foglia d’oro
Il 16 luglio del 1969 Neil Armstrong e Buzz Aldrin partirono per il loro cammino verso la luna. Il loro modulo lunare si chiamava “Eagle”.
olivebranchmoon
“Houston, L’aquila è atterrata”. Il 20 luglio, Armstrong e Aldrin atterrarono sulla superficie lunare, in una zona chiamata  “Mare della Tranquillità”.
I due uomini uscirono per 2 ore e mezza a camminare sulla luna, diventando i primi esseri umani a farlo. Una delle cose che fecero fu lasciare un ramo d’ulivo d’oro sulla superficie lunare.
 
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here