Cosa vogliono le donne nel sesso? Guida al comportamento per maschietti.

Cosa vogliono a letto le donne? Bella domanda.
Non esiste di certo una risposta univoca, ma possiamo assicurarvi e lo dimostreremo, che sono davvero moltissimi i punti che accomunano le donne.
Un dato negativo arriva dalla frustrazione sessuale che colpisce le donne, un valore ahimè sempre di più presente nelle coppie di lunga durata.

Forse la qualità del sesso è inversamente proporzionale al tempo che passa.

La domanda che ci siamo posti è proprio questa: perchè quando si raggiunge la giusta maturità sessuale per fare numeri da circo, spesso, ci si riduce ad amplessi senza infamia e senza lode?
Eh si, perchè nonostante la maggior parte degli uomini creda di essere un leone tra le lenzuola, sento sempre più donne lamentarsi delle prestazioni sessuali dei partner.
Si passa dalle prime volte in cui ti ritrovi in un altra stanza a testa in giù e neppure sai come ci sei arrivata a “ho un gran mal di testa”, nel giro di pochi anni.

Perchè gli uomini se la giocano bene, fanno come se la prima prestazione fosse un colloquio, una lettera di presentazione “ciao sono maschio, ti prendo e domani non cammini”.

E noi felici d ‘aver trovato il maschio alpha beta gamma.

Ci si lascia trasportare dal desiderio e senza le pippe mentali (quelle vengono dopo), scattano delle performance che sfiorano la capoeira, che ancora ti domandi come hai fatto a mettere li quella gamba…
sesso
Poi subentrano i sentimenti, non ci si vede solo per cene e sesso e le cose inevitabilmente cambiano.
Passata la passione dei casting in cui ha dato il massimo, scatta la routine e lui resta convinto di fare i numeri, ma spesso sta pensando solo al suo piacere e quando avrà finito, buonanotte.
Si perde la fantasia, le posizioni diventano tre (se va bene) e se cambi location passando dal letto al divano, è una giostra di emozioni tutte insieme,  che “aiuto non so se la gestisco”.
E’ vero anche che le cose cambiano, forse quello che ci piaceva l’anno scorso ora non ci eccita più. Passiamo la vita modificando ogni aspetto del nostro essere, fisico ed emotivo e allora perchè i gusti sessuali dovrebbero restare invariati?
Continuare a sperimentare, evitare la noia e la routine che ti fanno rimpiangere la poligamia e PARLARE, per rieducarsi ad un sesso che faccia la gioia di tutti.
Il sesso è bello. Unisce, crea complicità, fa bene alla coppia ma soprattutto al singolo. Bisogna farlo per farlo bene, ma cosa significa?
Abbiamo chiesto a cinque donne di dirci cos’è per loro il rapporto perfetto e come si articola,   lo condividiamo con voi nella speranza possa aiutare le coppie in affanno.
 
Ilaria, 29 anni,  Bassano del Grappa: Direi che in genere preferisco un rapporto duraturo alla sveltina. Con il giusto tempo per dedicarsi l’uno all’ altro, con calma, e con l’atmosfera giusta ed accogliente. Un rapporto nel quale entrambi ne escano appagati, nel quale entrambe le parti si dedichino al piacere dell’altro. Credo che la formula del successo della sintonia di una coppia sia varietà, quindi ricerca di novità senza necessariamente ricorrere ad acrobazie, e la frequenza, perchè -si sa- l’appetito vien mangiando.  Il sesso ci rende più vicini, più intimi, ci porta a fidarci di più l’uno dell’altra e questo si riflette anche nel quotidiano, anche fuori dalle lenzuola.”
sesso
 
Elisa, 35 anni, Milano: Limoni duri; lui che pensa prima a me, tanti preliminari, momenti dolci alternati a momenti più aggressivi, esplorazione.”
 
Roberta, 41 anni, Roma: Preferisco le attenzioni, il sesso, essere puttana e allo stesso tempo fare l’amore…non annoiarmi con i soliti tempi e modi! Vanno bene anche i 15 minuti se sono fugaci e intrepidi nel bagno di un bar! Voglio uscirne sempre “divertita”
 
Francesca, 38 anni, Bayahibe:  Essenzialmente mi piace il sesso!…un amplesso duraturo, i 15 minuti ..e perchè no anche i 7, ma tutto questo e’ condizionato dal trasporto, dall uomo…solo chi conosce bene la tua intimità, i tuoi ritmi, i tuoi punti deboli, può accenderti in mezzo secondo. E’ la chimica! e a quel punto che sia breve o duraturo, non importa piu’ e’ l’intensità di quel momento che conta, poi se c’è l’amore…beh Bingo! Comunque di base e’ assolutamente importante..baciarsi. Per me senza bacio non è sesso. E’ solo esercizio fisico.
 
Greta 32 anni, Cesena: Sicuramente preferisco i 15 minuti fatti bene che una roba lunghissima dove lui però è un po moscetto solo per far vedere che dura tanto..
Ovviamente vorrei (questo è egoismo femminile) che guardasse anche al mio piacere e non solo al suo. Preferisco uno che lo fa anche mille volte di seguito piuttosto che una roba lunghissima una volta sola.
 
 
 

 

Il tuo parere?

avatar
  Subscribe  
Notificami