Intervista a Maria Elisa Scataglini, fashion blogger di My Red Secret

Questa settimana La moda di Monalisa intervista Maria Elisa Scataglini, fashion blogger di My Red Secret. L’abbiamo contattata personalmente qualche giorno fa. Il suo blog e i suoi capelli rossi ci hanno colpito 😀 .
Se volete avere qualche news in più su Maria Elisa, vi consiglio di leggere quello che segue! Buona lettura!

1) Descriviti in poche parole
Romantica, quasi diabetica. Ho una camera rosa, una macchina con i copri sedili rosa, una cover per iPhone rosa e vivo in un mondo rosa. Sono sempre positiva, in fondo anche dal peggior nemico o la peggior esperienza c’è sempre da imparare. A parte gli occhi a cuoricino ho, come tutte le donne, la mia parte viperina. Odio i presuntuosi, i troppo sicuri di sé, chi parla senza ascoltare e chi si arrende senza lottare. Segni particolari? Collezionista ossessiva compulsiva di buste di qualsiasi forma e
dimensione. Di solito butto il regalo e tengo il pacchetto. Pazza? No, diversamente abitudinaria.
2) Come nasce la tua passione per la moda?
Più che una passione io la considero una missione, mia madre dice sempre: < sei nata sotto il segno di Moschino>. Battute a parte, i miei primi contatti con il mondo del fashion risalgono a quando avevo solamente 2 anni. I miei lavorano nel settore e già dai primi anni di vita mi hanno sempre portato con loro per scegliere campionari o quando organizzavano sfilate. Mia nonna racconta che mi trovavano in camera mia con ago e filo a creare vestiti per le mie Barbie. Poi con il tempo si è trasformata da passione a vero e proprio modo di vivere. Non c’è giorno che non mi informi sulle nuove tendenze, sulle anticipazioni,
sulle nuove scoperte e su tutto ciò che riguarda la moda “handmade”. Sono un’accanita sostenitrice del prodotto “made in Italy”, preferibilmente artigianale e sempre ricercato.
3) Parlaci del tuo blog
Il mio blog nasce per caso. Erano anni che seguivo i vari blogger in giro per il globo ma non avevo mai avuto il coraggio di farne uno mio. In fondo sono timida e pensare di mettere online me e parte della mia vita mi spaventava. Poi con il tempo ho capito che ormai sfuggire alla rete è quasi impossibile e che, volendo fare nella vita (speriamo!) la giornalista, prima o poi sarebbe successo comunque. Non pretendo e non voglio diventare una icona di stile ma semplicemente condividere il mio modo di vedere la moda, dando consigli e ricevendone dai lettori.

4) Quanto tempo dedichi allo shopping?
Non abbastanza. Se avessi tempo gli dedicherei gran parte della settimana, in fondo lo shopping è una terapia contro lo stress e non necessariamente bisogna sempre comprare. Si può benissimo girare per avere spunti, idee e farsi una passeggiata invece di rinchiudersi in palestra a correre. Dati i tempi ristretti, non riesco ad andare più di una volta ogni sette giorni per un paio d’ore ma quando sono in vacanza, beh, mi rifaccio con una full immersion.
5) Quanto contano gli accessori nei tuoi outfit?
Gli accessori sono una parte fondamentale dei miei look, riescono a rendere un outfit diverso e interessante mixando gli stessi capi. Solitamente scelgo prima la collana, l’anello od il bracciale che mi ispira per costruirci su un abbinamento ad hoc. Ultimamente, da quando ho i capelli corti, non posso rinunciare ai cerchietti, riescono a darmi un’ immagine diversa senza dover ricorrere ad acconciature impossibili.
6) Hai uno stilista da cui prendi ispirazione?
Per dire la verità ne ho diversi ma se dovessi sceglierne uno su tutti, senza dubbio, Anna Molinari, fashion director di Blumarine. Da inguaribile romantica quale sono non posso non apprezzare le collezioni di questo brand che ogni anno mi stupisce sempre pur rimanendo in linea con il proprio carattere “bon ton”.

7) Qual è la tua opinione sul mood fashion blogger?
Credo che il mondo dei fashion blogger stia per raggiungere il suo punto massimo, ormai i blog nascono come i funghi e la concorrenza anche in questo campo sta diventando spietata.
Io la trovo comunque una moda positiva, i ragazzi possono confrontarsi con icone che fondamentalmente sono dei loro coetanei, evitando il rischio di emulare modelle da passerella o rock star. Sicuramente con il tempo ci sarà una selezione naturale, alcuni rimarranno dei blog personali, stile diario, e altri continueranno a far tendenza, in fondo per alcuni è diventato un vero e proprio lavoro.
8) Quali vantaggi ti ha portato il tuo blog?
Per quanto riguarda il lato umano moltissimi, ho conosciuto tante persone da ogni parte d’Italia e del mondo. Sto avendo modo di confrontarmi con nuovi modi di vivere, d’intendere la moda. Credo che tutto questo vada a vantaggio non solo della mia persona ma anche dei miei look. Dal lato lavorativo/economico sono entrata in contatto con nuovi brand che non conoscevo, mi permettono di viaggiare per raggiungere le aziende, la presentazione di collezioni e sfilate. Ma quello che più di tutti ci tengo a sottolineare è che ho la possibilità di dire sempre e comunque la mia sul mondo moda che tanto mi appassiona. Il mio motto è “fashion for passion”.
Le immagini appartengono al blog My Red Secret di Maria Elisa Scataglini.

 

Il tuo parere?

avatar
  Subscribe  
Notificami