Intervista a Melissa Zino, fashion blogger di A bit Of Fashion

melissa zino moda italiana

Quante di voi conoscono Melissa Zino? Sicuramente ne avrete sentito parlare se siete appassionate di moda. Melissa è la protagonista di A Bit Of Fashion, blog dedicato alla moda e allo stile. Se la seguite, saprete che ogni giorno pubblica novità sugli outfit che indossa e ne descrive le caratteristiche. Riempe i post di tantissime immagini e per questo ci piace ancora di più.

Abbiamo contattato Melissa per farci rilasciare un’intervista. E’ stata proprio gentile.
Da oggi, apriamo questa sezione dedicata alle interviste. Fateci sapere cosa ne pensate!

Buona lettura!

melissa zino a bit of fashion

Descriviti in poche parole

Mi chiamo Melissa Zino, sono nata in un piccolo paesino sul lago Maggiore, in provincia di Novara. Ho una laurea in Scienze della Comunicazione ed una specializzazione in Brand Management. Oltre ad occuparmi dell’azienda di famiglia, curo anche il mio blog www.abitoffashion.com, una sorta di diario personale che racconta il mio mondo nel quale convivono due grandi passioni, quella per la moda e quella per i viaggi.

Quando è nato A Bit Of Fashion?

A Bit Of Fashion nasce nel novembre 2009 innanzitutto dalla mia grande passione per la moda, ereditata da mia madre che mi ha cresciuta in mezzo a stoffe, spilli e riviste di moda, unita alla voglia di mettermi in gioco e condividere questa passione con altre persone. Ci tengo poi a ricordare un aneddoto curioso verificatosi in occasione dell’edizione 2009 della Vogue Fashion’s Night Out di Milano, che ha rappresentato la scintilla scatenante che mi ha portato all’apertura del mio blog. Stavo ritornando verso la macchina quando un fotografo, colpito dal mio look, si è avvicinato e mi ha chiesto se poteva fotografarmi. In quell’attimo ho realizzato che se altri erano interessati al mio stile e a pubblicare una mia foto, allora potevo farlo direttamente io grazie ad un mio personale fashion blog e così ho fatto di lì a poco.

Come descrivi la moda di oggi?

La moda oggi è sicuramente più democratica, accessibile, alla portata di tutti grazie anche allo sviluppo su scala mondiale di catene low-cost che consentono di creare look di tendenza senza dover investire un capitale. La moda si è leggermente spostata dai suoi tradizionali binari: non è più ad esclusivo appannaggio delle riviste patinate, dei red carpet e delle star del cinema ma è di tutti quelli che ne vogliono fare uno strumento di comunicazione della propria personalità. La grande importanza data al cosiddetto street style e la proliferazione dei fashion blog ne sono una dimostrazione.

Melissa Zino fashion blogger

Cosa ne pensi del mood delle fashion blogger?

In questo momento blog e blogger stanno vivendo un momento di celebrità, grazie anche all’attenzione che viene data loro dai media. Comunque non credo assolutamente che le riviste di moda possano essere rimpiazzate: la carta stampata è e rimarrà la vera bibbia in grado di sopravvivere al tempo. Semplicemente i blog con contenuti ed immagini di qualità si affiancheranno ad esse per fornire ai lettori nuovi modi per comunicare, molto più veloci, immediati e vicini alle persone comuni, non solamente appannaggio degli addetti al settore, come invece è accaduto fino a questo momento.

Che consigli daresti ad una ragazza che vuole intraprendere la tua stessa strada?

Dietro ad un blog, a quella patina dorata fatta di borse, scarpe, vestiti, omaggi e inviti alle sfilate c’è molto lavoro, sia da parte di chi si mette in gioco in prima persona, come me, sia da parte di chi sta dietro la macchina fotografica, nel mio caso Manuela Lovo. La scelta delle location e degli outfit, la ricerca dei capi e la conoscenza della loro storia, la realizzazione degli scatti e la loro post-produzione, la redazione dei testi e la relazione con i lettori presuppongono un impegno costante. In tutto ciò non bisogna dimenticare comunque che occorre anche divertirsi e non prendersi troppo sul serio.

Qual è lo stilista che ami di più?

In realtà non ho uno stilista preferito in assoluto, dipende dalle stagioni e dalle collezioni che propongono in passerella. Certo ci sono dei mostri sacri come Karl Lagerfeld e Marc Jacobs che reputo dei veri artisti in grado di realizzare arte allo stato puro e ammiro Frida Giannini per l’eccellente lavoro portato avanti con grande grinta e determinazione. Mi interesso molto anche a fashion designers giovani e magari meno noti al grande pubblico come Alexander Wang, Christopher Kane, Stella McCartney solo per citarne alcuni.

fashion blogger a bit of fashion

Qual è invece lo stilista che ami di meno?

Anche in questo caso, come per lo stilista preferito, non ne ho uno che amo meno degli altri. E’ capitato che alcune collezioni non mi entusiasmassero più di tanto. Credo veramente che la moda sia una grande ruota che gira, alti e bassi si susseguono inesorabili nel destino di tutti gli stilisti.

Quando crei un outfit personale, a cosa non rinunci mai?

Sono una grandissima appassionata di borse e scarpe dai tacchi particolari e vertiginosi, quindi sono proprio questi due elementi ai quali non rinuncerei mai e dai quali, molto spesso, parto per costruire l’intero look.

Quanto tempo impieghi per prepararti?

Dal mio punto di vista il necessario, dal punto di vista del mio fidanzato decisamente troppo! Diciamo che sono una perfezionista e amo uscire di casa curando tutti i dettagli come lo smalto, i capelli, il make-up, i vari accessori…sì, forse un po’ più del necessario ad essere oneste!

Le immagini sono prese direttamente dal blog di Melissa, A Bit Of Fashion.

 

Il tuo parere?

avatar
  Subscribe  
Notificami