Tezenis Video Contest 2010 dedicato al talento

242 MovieTv presenta Tezenis Video Contest 2010 un contest aperto a tutti i registi, i filmaker e i video maker e alle loro idee!
Tezenis è un marchio di intimo di proprietà di Calzedonia S.p.A., da sempre attento al talento dei giovani artisti. Quale migliore occasione, quindi, per indire un Video Contest dedicato al “Talento”: a quello dei film maker e video maker che realizzeranno i video e a quello che dovranno raccontare nei loro corti.

Partecipare al Tezenis Video Contest 2010 è facile: basta essere registrati a 242 MovieTv e, dopo aver letto attentamente il brief e il regolamento, realizzare un cortometraggio compreso tra i 30 e i 90 secondi che abbia come tema il “Talento”, qualunque esso sia. I partecipanti dovranno tener conto di alcune semplici linee guida per la realizzazione dei propri video, che dovranno essere ispirati al mood colorato, divertente e dinamico dell’intimo Tezenis, partendo dal presupposto che per questo Video Contest è stato redatto un NON-Brief. Infatti i partecipanti sono chiamati ad esprimere la propria creatività senza censure (se non quella del buongusto) e senza imposizioni da parte del Brand, il cui obiettivo è quello di scoprire nuovi talenti creativi all’interno della community di 242 MovieTv.

I premi del Tezenis Video Contest 2010 sono decisamente interessanti. Il primo premio consiste in un assegno di Euro 4.000,00 per il miglior video scelto da Calzedonia S.p.A.; mentre, i due video più votati dalla community di 242 MovieTv, quindi il primo e il secondo classificato, si aggiudicheranno rispettivamente un premio di 2.000,00 Euro e un premio di 1.000,00 Euro. Inoltre, il migliore tra tutti i video partecipanti al Video Contest potrebbe essere acquistato, in esclusiva, da Calzedonia S.p.A. per la somma di Euro 15.000,00.

Il Tezenis Video Contest 2010 si aprirà ufficialmente il 5 settembre 2010 e sarà possibile caricare il proprio video entro e non oltre il 15 ottobre 2010.

Ringraziamo Alessandra Conte per l’invio del comunicato stampa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here